Bonus Ricerca e Sviluppo 2019

COS’È

Un credito d'imposta calcolato sull’incremento degli investimenti in ricerca e sviluppo, effettuati negli anni 2019-2020, rispetto alla media degli stessi investimenti realizzati nel triennio 2012-2013-2014.

 

DESTINATARI

Tutte le imprese (PMI E GI) che sostengano spese, in misura almeno pari ad almeno euro 30.000, in attività di ricerca e sviluppo.

 

AGEVOLAZIONE

Per i dettagli delle agevolazioni consultare la scheda allegata.

 

 

TIPOLOGIA DI SPESA

  • Lavori sperimentali o teorici
  • Ricerca Pianificata o indagini critiche
  • Acquisizione, combinazione, strutturazione e utilizzo delle conoscenze e capacita esistenti
  • Produzione e collaudo di prodotti, processi e servizi

 

ATTIVITA’ DI R&S NON AGEVOLABILI

Le modifiche ordinarie o periodiche apportate a prodotti, linee di produzione, processi di fabbricazione, servizi esistenti e altre operazioni in corso, anche quando tali modifiche rappresentino miglioramenti, ad eccezione delle attività dirette alla creazione di nuovi brevetti.

 

UTILIZZO DEL BONUS

Il credito d’imposta:

  • può essere utilizzato esclusivamente in compensazione, tramite F24 telematico, a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in cui i costi per attività di R&S sono stati sostenuti, senza alcun limite temporale, fino ad un massimo di 10 ML di euro/anno.
  • Non rileva ai fini del calcolo degli aiuti “de minimis”.

 

NOTE

  • Le imprese beneficiarie dell'agevolazione sono tenute a conservare, per eventuali controlli dell‘Agenzia delle Entrate, apposita documentazione contabile;
  • I costi devono essere certificati dal soggetto incaricato della revisione legale o dal collegio sindacale o da un professionista iscritto nel Registro dei revisori legali;
  • La certificazione deve essere allegata al bilancio. [Le spese relative alla certificazione contabile, ammesse al beneficio nel limite massimo di euro 5.000, vanno sommate al totale delle spese]. E’ possibile beneficiare della parte di credito di imposta corrispondente alle spese di certificazione contabile a decorrere dal giorno successivo alla data di ultimazione della prestazione del certificatore.